Vecchi ricordi…

Voglio farvi leggere una poesia che
ho recitato quando andavo all’asilo.
Da allora sono passati tanti anni,
ma quelle parole mi hanno insegnato
la semplicità della vita.
 
la mia casetta
 
La mia casetta.
 
La mia casetta bella non è
ma io ci vivo a pari di un Re.
 
Ricca di sole di aria e di pace
più di un palazzo essa mi piace.
 
A fare il regno e lo splendore
di papà e mamma basta l’amore.
 
                                     pulvigiu.
 

Verrà un giorno.

colomba.jpg

Verrà un giorno più duro degli altri:

scoppierà la pace sulla terra

come un sole di cristallo. Un fulgore nuovo

avvolgerà le cose.

Gli uomini canteranno nelle strade

liberi ormai della morte menzognera.

Il frumento crescerà sui resti

delle armi distrutte

e nessuno verserà

il sangue del fratello.

Il mondo sarà allora delle fonti

e delle spighe che imporranno il loro impero

d’abbondanza e freschezza senza frontiere.

Jorge Carrera Andrade.

 

Pubblicato da pulvigiu.

Ciao Teresa

Teresa Sarti
28 marzo 1946 – 1 settembre 2009

 

teresa.jpg

Dopo avere insieme condiviso per quindici anni il tempo dell’amicizia, del rispetto per la vita e per la sofferenza di tutti, dopo il lungo tempo di affetto, di speranze, di timore per la sua sorte personale, Emergency annuncia la morte della sua presidente Teresa Sarti Strada.
Con la stessa apertura e con la stessa semplicità che aveva voluto per la vita di Emergency, Teresa ha accettato anche in questi suoi ultimi giorni la vicinanza di tutti coloro che hanno voluto esserle accanto. La serenità consapevole con la quale è andata incontro alla conclusione del suo tempo ha espresso il coraggio e la determinazione che rappresentano la verità della nostra azione in un’attività che ha dato senso alla sua e alla nostra esistenza. La dolcezza del ricordo coincide per noi con il rinnovo del nostro impegno per la pace e per la solidarietà.

EMERGENCY

Pedofilia.

contro pedofilia.jpg

Il prossimo sabato, 27 giugno 2009, si potrà svolgere
indisturbatamente  l’ “Internazional Boy Love Day”,
la giornata dell’orgoglio pedofilo.

 

“…Chissà perché, alla fin fine si scopre
sempre che dietro ad un “mostro”,
si nasconde “sempre” un bagaglio infantile
privo d’amore e colmo di sofferenza e dolore.
Una catena di vittime e carnefici; ci risiamo,
non tutti sono forti e il più debole rompe la catena.
La vita è una collana sempre rotta, per tutti!
Tu dici che è una giungla?
Peggio ancora: vai a ritrovare le perle perdute…!”

Ora tocca a noi, cerchiamo tutte le perle perdute!


Giglia.


Per combattere la pedofilia restiamo tutti uniti, perchè
anche da una semplice pagina web come la nostra,
si può sconfiggere ed eliminare i pedofili.

Solo i piccoli lo sanno: quelli che non torneranno
più indietro, quelli che non dimenticheranno.

pulvigiu.

 

Il blog gemellato: http://ilsognopiugrande.myblog.it

Postato da pulvigiu.

La pace è…

a17c7331366f2d6251cf6e0c985d2cb5.jpg
La pace è una colomba che vola nel cielo,
un bimbo che gioca allegramente in un prato.
Due ragazzi innamorati che passeggiano in riva al mare.
Un nonno che accompagna la nipotina alle giostre.
Perché un uomo solo può impedire tutto questo?
Forse perché non è cresciuto nell’amore e
non sa ascoltare il proprio cuore.
Francesca P.
Postato da… pulvigiu.

Ciao ragazza.

Eluana.jpg
                                   Eluana Englaro.
 
Ciao,
ragazza dal meraviglioso sorriso…
da un’ora la luce dei tuoi occhi,
per troppo tempo chiusi,
si è certamente riaccesa.

E illumina luoghi a noi sconosciuti
dove,
chi per anni ti ha attesa,
ora ti ha accolta in grembo
e ti accarezza,
ti sussurra tenere parole,
ti prende per mano
e ti accompagna in un viaggio senza fine,

Vivi ora,
vivi veramente.

Serena.

E veglia chi ti ha amato
al di sopra di ogni sofferenza,
chi ti ha amato
in silenzio…
un silenzio rotto da urla atroci,
un silenzio rotto da grida di vergogna
un silenzio pieno di lacrime.

Che questo silenzio
copra le urla di iene
che nel tuo nome
sputeranno sentenze assurde,
utili solo ad alimentare quella fame di sciacalli
che non ti ha lasciata addormentare in pace.
 

                                                                      Mighetto Ivana.
 

Bambini.

“Due bambini, uno ebreo l’altro della Palestina…

non solo il tempo li divide, li divide  l’odio che

alimenta il terrore, li divide la guerra che i grandi

hanno giocato e continuano a giocare sulle loro vite,

perchè nella guerra, in ogni guerra, la disperazione

colpisce i bambini, nega loro ogni Diritto :

 il Diritto alla Casa, il Diritto alla Famiglia,

il Diritto all’Istruzione, il Diritto al Gioco,

 il Diritto alla Salute, il Diritto alla Felicità,

il Diritto alla Libertà, il Diritto alla VITA”.

 

timor.jpg
 

Certo

quel bimbo

che in un’altra barbarie

uscì da un camino,

oggi vorrebbe stringere la mano,

e ridere,

e giocare

col bimbo

sparso sul selciato

di una città morta.

 

                                             Mighetto Ivana.

Un regalo prezioso.

733877009.JPG
 
Il regalo più prezioso
che possiamo fare è la
nostra presenza.
Quando, con la nostra
attenzione abbracciamo
coloro che amiamo, essi
sbocciano come fiori.

 
                               Thich Nhat Hahn
 
Postato da pulvigiu. 

Tu fratello …

5574e300608b1e5606be56b18ddcc022.jpg

Tu fratello che marci in pacifico silenzio,

per riavere i diritti negati dall’oppressore.

Tu fratello non sei solo, noi siamo

lì a marciare con te, ma gridando ad alta

voce all’oppressore la nostra rabbia, perchè

ti nega i diritti che sono alla base di ogni

società, di ogni nazione e di ogni credo religioso.

Quello che ci lega, fratello,  è lo stesso

ideale di libertà e di pace, che dovrebbe unire tutti

i popoli del mondo.

Presto arriverà questo giorno, tutti liberi uniti 

marceremo per la raggiunta pace e libertà.

Dedicata a tutti i popoli oppressi

Gabry 07